SJ Financial II - шаблон joomla Форекс

wrapper

«Nonostante per noi sia normale mantenere alta la guardia e semmai rafforzare l’azione del Patto per Roma Sicura, non possiamo che esprimere sollievo e soddisfazione per il calo dei reati nella Capitale. Viene a galla con tutta evidenza che il presunto fallimento della amministrazione Alemanno sulla sicurezza è solo una bolla speculativa e mediatica dell’opposizione, la quale ancora oggi non digerisce la sconfitta elettorale miopemente collegata a questo terreno. Sta di fatto che la verità emerge dai dati diffusi dal Questore Tagliente, nonostante dalla sinistra si siano addebitate responsabilità istituzionali non sue ad Alemanno, viceversa in prima fila a chiedere più impegno per Roma, e malgrado dall’opposizione si siano derise le sue ordinanze per il decoro e la sicurezza, invero sempre più apprezzate dai cittadini e perfino da singoli rappresentanti Pd. I teoremi propagandistici della sinistra si sciolgono come neve al sole, lasciando sul terreno solo stracci e un vuoto di idee clamoroso». Lo dichiara Domenico Naccari, membro della commissione Sicurezza di Roma Capitale

«La protesta dei lavoratori di Acea merita senz’altro il più assoluto rispetto, ma dal punto di vista dei numeri possiamo tranquillamente affermare che è stata un vero e proprio flop: solo poche centinaia di persone, infatti, hanno deciso di sfilare nel corteo organizzato dai sindacati contro la cessione dell’azienda, dimostrando che Roma e i romani hanno capito fino in fondo quanto funzionale sarebbe questa operazione che una certa sinistra vorrebbe impedire per chissà quale ragione. Con la manifestazione di oggi ormai è sotto gli occhi di tutti che anche i lavoratori non sono più disposti ad accettare le sciocche argomentazioni dell’opposizione». È quanto dichiara il consigliere Pdl di Roma Capitale, Domenico Naccari.
(OMNIROMA) Roma, 22 MAG - "I dati delle ultime elezioni devono rappresentare motivo di una attenta riflessione. Non comprendiamo l' illusione del centrosinistra pronto ad esaltarsi per i risultati ottenuti, a tal punto da ritenere le prossime elezioni in Campidoglio una formalità. Noi, che siamo più realisti e attenti alle istanze provenienti dal territorio, non sottovaluteremo il segnale che arriva dalla cosìddetta "antipolitica", e in particolare dal Movimento 5 stelle. Proprio per questo abbiamo dato vita, già nei mesi scorsi  insieme al sindaco Gianni Alemanno, alla "Rete attiva per Roma": una iniziativa che vuole riportare il cittadino al centro della politica. La nostra prima esigenza è quella di coinvolgere ulteriormente i romani e tutte le categorie sociali e professionali, perché ognuna di queste può fornire un contributo positivo e costruttivo. Bisogna dare voce ai problemi dei cittadini. Perciò questa nuova esperienza va proprio in tale direzione, che dimostra come ci sia la volontà da parte del centrodestra di non sottovalutare i segnali che provengono dalla società. E' un senso di sensibilità e umiltà, che conferma la nostra attenzione verso le esigenze di Roma". Lo dichiara, in una nota, il consigliere pdl di Roma Capitale, Domenico Naccari
"E OGGI CON LA SUPPONENZA DI SEMPRE CANTA VITTORIA, MA...".
(DIRE) Roma, 22 mag. - "La sinistra e' stata piu' di quindicianni sulla luna, lontana dalla realta' e dalle vere istanze dei romani. Dopo aver governato la citta' con risultati assai modesti, continua a portare avanti una linea d' opposizione senza rendersi conto degli errori commessi, limitandosi poi a puntare il dito in ogni situazione contro il sindaco. Una sorta di ossessione. E oggi con la supponenza di sempre, canta vittoria con il solito mix di spocchia e autocelebrazione". Lo dice in una nota il consigliere Pdl di Roma Capitale, Domenico Naccari, che aggiunge: "Dopo ogni elezione, ci dovrebbe essere il momentodelle riflessioni, ma gli esponenti di centrosinistra preferiscono l' autoreferenzialita' gia' pensando alle prossime elezioni in Campidoglio come una sorta di formalita'. Noi glielo auguriamo, ma allo stesso tempo ricordiamo che gli ultimi sondaggi hanno registrato un calo di consensi per la sinistra. Si raffrontino con i dati reali, non con le ipotesi fantasiose".
«A quale Pd dobbiamo credere? A quello che dice che la decisione del Tar di sospendere l’ordinanza antialcol è vittoria delle lobby? Oppure al Pd che gongola per la decisione del tribunale amministrativo? Agli esponenti del partito che onestamente affermano, proprio a proposito delle ordinanze antivetro e antialcol, la ragionevolezza delle misure volute da Alemanno? Oppure agli altri che ne sostengono addirittura l’inutilità e la falsa emergenza sociale? Lasciamo che per noi rispondano i cittadini, in particolare quelli del Centro storico, che hanno chiesto al Sindaco Alemanno le carte del processo, per una problematica che loro stessi dichiarano essenziale per la sicurezza e incolumità del luoghi e delle persone». Lo dichiara Domenico Naccari, membro della Commissione Sicurezza di Roma Capitale»
(OMNIROMA) Roma, 04 MAG - "La sinistra si dimostra sempre più sola. La polemica ostruzionistica portata avanti nelle ultime settimane sulla questione Acea sembra aver spaccato ulteriormente il Pd, viste le dichiarazioni del senatore D' Ubaldo, che ammonisce l' atteggiamento del Partito a Roma, parlando addirittura di pagina poco gloriosa. La sinistra dovrebbe riflettere ed evitare lo scontro a tutti i costi, che non fornisce nessun contributo positivo, anzi fa emergere soltanto la mancanza di coesione e di idee di un Pd sempre più isolato". Lo dichiara in una nota il consigliere Pdl di Roma Capitale, Domenico Naccari.
(ANSA) - ROMA, 02 MAG - '' La foga polemica su Acea dimostra, per l' ennesima volta, lo stato di confusione della sinistra. Infatti, a livello nazionale porta avanti una tesi mentre a livello locale questa posizione é ribaltata''. Lo ha detto il consigliere Pdl di Roma Capitale, Domenico Naccari aggiungendo che '' con questa (in)coerenza di idee e programmi, l' opposizione continua a impartire lezioni di buon governo a questa amministrazione. Sul caso specifico, abbiamo gia' piu' volte precisato che non ci sara' nessuna svendita, ma un adeguamento a una indicazione normativa. Ma comprendiamo che per la sinistra tutto e' ' buono' pur di attaccare l' operato del primo cittadino''. (ANSA)
(AGENPARL) - Roma, 30 apr - "Trovo assolutamente inutili e infondate le chiassosepolemiche sollevate dalla sinistra che, con insensati voli pindarici,attribuisce la responsabilità della scritta apparsa oggi sul display di una autobus di linea dell' Atac all' Amministrazione capitolina. L' Azienda, di concerto con il Campidoglio, non solo ha già avviato le indagini interne per arrivare all' identificazioni del responsabile, ma ha anche già chiarito che si rivolgerà persino alle autorità giudiziarie qualora il gesto si dovesse configurare al di fuori dell' ambito aziendale. Alla luce di tutto questo il chiacchiericcio dell' opposizione davvero non ha senso". È quanto dichiara in una nota Domenico Naccari, consigliere Pdl di Roma Capitale.
Roma, 27 APR - <<Continueremo con lo stesso impegno e determinazione di sempre, con l' obiettivo di rispondere sempre al meglio alle istanze dei cittadini. In questi 4 anni, l' amministrazione guidata dal sindaco Alemanno ha raggiunto risultati significativi, ben consapevoli di dover proseguire su questa strada. Non possiamo però accettare lezioni da una sinistra che alla guida della città ha commesso gravi errori lasciando la città al collasso finanziario e ferma in più settori. Perciò, i loro giudizi sono irricevibili e totalmente inopportuni. Il sindaco Alemanno continuerà a lavorare allo scopo di fornire risposte sempre più vicine chiare alle esigenze del territorio, e con la stessa abnegazione e capacità dimostrata sarà pronto a ricandidarsi per le prossime elezioni in Campidoglio>>. Lo dichiara in una nota il consigliere Pdl di Roma Capitale, Domenico Naccari.

(OMNIROMA) Roma, 11 APR - "L' opposizione anche oggi si contraddistingue per il suo antialemannismo  fazioso e smemorato. La ricerca del capro espiatorio, messa in atto dagli esponenti dell' opposizione, per i disagi alla mobilità cittadina dimentica a bella posta che le ripercussioni dell' espletamento dei concorsi all' Ergife ha creato da sempre code e intasamenti, anche ai tempi di Veltroni e Rutelli. Il prezzo che la Capitale paga per essere sede dello svolgimento di molti concorsi pubblici è indubbio, così come è altrettanto evidente che l' afflusso di quasi novemila aspiranti medici che si sono riversati contemporaneamente nel quartiere Aurelio, di cui una larga parte servendosi di mezzi privati, più l' aggravio di vari incidenti stradali, non potevano restare privi di conseguenze sulla circolazione veicolare. E questo malgrado le contromisure predisposte preventivamente dall' amministrazione capitolina, che ha rafforzato le linee Atac che servono la zona e aumentato il numero delle pattuglie dei vigili in servizio sul posto, appositamente impegnate a fluidificare il traffico". Lo dichiara, in una nota, Domenico Naccari, consigliere Pdl di Roma Capitale.

(AGENPARL) - Roma, 11 apr - "La mia intenzione è quella di tornare a lavorare perché io non sono stata licenziata per demeriti sul palcoscenico, ma  perché ho sollevato un problema sociale. Vorrei mi venisse almeno riconosciuto la possibilità di tornare al lavoro". E' quanto ha detto ai giornalisti a Cosenza la ballerina licenziata dal teatro alla Scala di Milano, Mariafrancesca Garritano, nel corso dell' evento organizzato in suo onore dal sindaco della città Mario Occhiuto d' intesa con Domenico Naccari, delegato ai rapporti con le comunità regionali del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che per primo si è schierato in difesa della ragazza calabrese dopo la sua denuncia sull' anoressia nei corpi e nelle scuole di ballo. "I disturbi alimentari - ha aggiunto la Garritano – sono un problema taciuto di cui è difficile parlarne. Soltanto in Italia ne soffrono tre milioni di persone ed è la principale causa di morte tra i giovani dai 12 ai 25 anni dopo gli incidenti stradali". "Sono fiera di essere calabrese e cosentina, fiera di essere figlia di questo Sud che ha manifestato sostegno nei miei confronti non tanto perché sono una loro corregionale ma perché ha riconosciuto ingiusta l' azione che ho subìto e soprattutto ha riconosciuto l' alto valore sociale del problema che ho sollevato". L' ex solista della Scala ha poi ringraziato tutti per l' accoglienza e alcune scuole di ballo presenti a palazzo dei Bruzi. "Siete tutti coraggiosi - ha detto la ballerina - perché andate oltre la vergogna e l' omertà che l' affrontare questi argomenti spesso comportano. Al di là del dispiacere per il licenziamento - ha concluso Mary Garret, suo nome artistico - sono contenta dell' affetto che sto ricevendo dalla mia terra, un affetto che non ho trovato, ad esempio, a Milano". Il delegato di Roma Capitale, Domenico Naccari, che aveva ricevuto l' artista in Campidoglio, ribadendo il carattere sociale della denuncia della ballerina ha auspicato l' intervento del Comune di Milano. "Spero che il sindaco Pisapia da presidente della Fondazione del Teatro  - ha detto Naccari - sappia dare le giuste e tempestive risposte ad una ragazza coraggiosa ingiustamente licenziata solo per aver detto di aver sofferto di questa patologia e aver denunciato la diffusione di questa piaga nel mondo della danza. Di questo bisogna parlarne. Il silenzio su un tema così delicato non fa bene a nessuno". Il parlamentare del Pdl, Giovanni Dima, assente per altri impegni, aveva chiesto giorni fa chiarimenti e tutele per la ragazza in una interrogazione ai ministri della Salute, Balduzzi, della Cultura, Ornaghi e del Lavoro, Fornero.
Omniroma-ROMA "L' approvazione definitiva del decreto legislativo in materia di ordinamento di Roma Capitale rappresenta un evento straordinario. Finalmente a Roma vengono riconosciuti nuovi poteri più adeguati al suo ruolo nazionale e alle esigenze di una governance più efficace e moderna. E' un successo preparato, inseguito e raggiunto con determinazione e lungimiranza dal sindaco Alemanno, colto anche grazie al lavoro dei parlamentari del Pdl e all' attenzione riservata alla Capitale dal Governo Monti". Lo dichiara in una nota Domenico Naccari, consigliere Pdl di Roma Capitale.

"Ieri, nella splendida cornice della prestigiosa biblioteca Vallicelliana a Roma, in occasione della chiusura del 150° anniversario dell' Unità d' Italia, si è tenuta una  conferenza con relativa mostra documentaria a cura dell' Archivio di Stato di Reggio Calabria, dal titolo ' Il trono e le libertà, dai moti del 1847 a Garibaldi in Calabria'. All' evento hanno partecipato alcune figure accademiche di Roma. Il dibattito è stato moderato da Antonio Minasi, presidente dell' Associazione Amici Casa della Cultura Leonida Repaci di Palmi e direttore della rivista Itaca. Alcuni ragazzi del Liceo Scientifico "Fermi" di Sant' Eufemia d' Aspromonte, giunti in rappresentanza dei giovani calabresi, con l' introduzione di Mirella Marra, Direttore dell' Archivio di Stato di Reggio Calabria, hanno introdotto un video documentario multimediale sul tema delle gesta di Giuseppe Garibaldi partendo dai moti del 1847. Dopo un breve intervento di Gemma Gesualdi, Presidente di Brutium: ' I Calabresi nel mondo', è intervenuto l' onorevole Domenico Naccari, delegato ai rapporti con le comunità regionali del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, sottolineando la centralità calabrese e i valori dell' Unità d' Italia. Il consigliere di Roma Capitale ha apprezzato la prestazione canora dei ragazzi del Liceo, che hanno ricostruito attraverso le immagini una pagina significativa della storia Italiana, meridionale e calabrese. <<Una storia travagliata - ha detto Naccari - di cui bisogna andare orgogliosi.
L' Italia, come ha più volte ribadito il capo dello Stato, Giorgio Napolitano è una e indivisibile e su questa terra d' Europa, con coesione dobbiamo raccogliere l' eredità storica e costruire il futuro dei prossimi secoli>>. Un ringraziamento particolare, Naccari lo ha rivolto alla consulente del Museo virtuale Garibaldino in Aspromonte, Patrizia Nardi, per aver permesso la realizzazione del documentario; Naccari ha ringraziato Gesualdi e Minasi per aver permesso l' evento". E' quanto si legge in un comunicato. "Il popolo calabrese - ha detto ancora - deve coltivare non solo la sua storia ma anche le proprie tradizioni, abitudini e ricchezze culturali>>. Il delegato capitolino ha inoltre ricordato che la comunità calabrese presente a Roma è composta da oltre 500 mila uomini e donne che arricchiscono la città Eterna con la loro creatività e laboriosità. <<Questi nostri corregionali - ha concluso Naccari - non devono smarrire mai le proprie origini e la propria identità. Come ha più volte detto il sindaco Alemanno, si è profondamente romani se si è profondamente calabresi". "Poi l' intervento più atteso di quest' incontro, quello della pronipote di Garibaldi, Annita Garibaldi Jallet, Vicepresidente nell' ANVRG (Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini), che ha regalato ai presenti una testimonianza ricca e affascinante - prosegue la nota – In seguito sono intervenuti anche la Dirigente Liceo Scientifico "Fermi", Sant' Eufemia d' Aspromonte Angela Maria Palazzolo, Giuseppe Monsagrati Storico dell' Età contemporanea, della Sapienza di Roma, il quale ha tenuto un' interessante lezione sull' Unità d' Italia. Al termine della partecipata manifestazione sono intervenuti  gli studenti calabresi".

Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Blue Green Red Radian
Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family