SJ Financial II - шаблон joomla Форекс

wrapper

(OMNIROMA) Roma, 24 LUG - "Esprimo solidarieta' a questi avvocati che hanno fatto un gesto cosi' clamoroso. Il tema e' grave perche', soprattutto in un' area come quella della Calabria, e' necessario mantenere un decentramento dei tribunali proprio per combattere la criminalita' organizzata". Lo ha detto il sindaco di Roma Capitale, Gianni Alemanno, al termine dell' incontro in Campidoglio con una delegazione di avvocati di Rossano, che oggi sono arrivati a Roma per essere ricevuti dal ministro della Giustizia, Paola Severino per protestare contro la chiusura del tribunale di Rossano. Secondo Alemanno "si e' sempre detto che in Calabria, come in tutto il Mezzogiorno, colpito dalla criminalita' organizzata, ci vuole più Stato e invece con questo segnale viene ridotta la presenza dello Stato e questo non va bene. Mi auguro, quindi, che il ministro della Giustizia ascolti le rivendicazioni di questi due coraggiosi che hanno percorso in bici il tragitto da Rossano e ai 13 avvocati arrivati qui". All' incontro era presente anche il delegato del sindaco ai rapporti con le comunita' regionali, Domenico Naccari. "Sono stato contattato per ricevere la protesta di questi avvocati. Abbiamo ritenuto di solidarizzare con loro che hanno fatto questo gesto importante contro la chiusura del tribunale di Rossano. - ha detto Naccari – Riteniamo che i criteri adottati per la chiusura dei tribunali non rispondano alle peculiarita' di alcune zone, come appunto quella calabrese. Chiudere i tribunali in zona ad altissima densita' criminale non fa altro che dare un regalo alle organizzazioni criminali perche' dove non c' e' giustizia si infiltra l' anti-Stato".  Ciclogiuristi: 500 km per 5 minuti - in bici da Rossano a Roma per dire no alla chiusura del tribunale di Rossano" e' la maglietta indossata dagli avvocati. "Dal Presidio permanente attivato dagli avvocati del foro contro la chiusura del Tribunale di Rossano, - ha spiegato l' avvocato Teresa Madeo del Tribunale di Rossano - oltre alla proclamata astensione e alle manifestazioni che hanno visto scendere pacificamente in piazza per due volte la cittadinanza e i sindaci dei comuni del territorio interessato, è partita una nuova e singolare iniziativa volta a sostenere la battaglia contro la chiusura del Presidio". Con lo slogan "Il Tribunale di Rossano deve essere salvato, contro la chiusura percorso pedalato", Mauro Mitidieri e Massimo Ruffo, due giovani avvocati di Rossano, sono partiti venerdì 20 luglio in bicicletta dal piazzale del Tribunale, diretti a Roma. Prima dell' incontro con il sindaco, la delegazione e' stata ricevuta dalla segreteria del ministro della Giustizia a cui ha consegnato un cortometraggio illustrativo "dei disagi legati a percorsi e tempi di percorrenza del tragitto che lega i comuni dell' entroterra al Tribunale di Cosenza, unico presidio giudiziario sopravvissuto nell' intera provincia dopo i tagli previsti dal Decreto di revisione delle circoscrizioni giudiziarie licenziato nei giorni scorsi dal Consiglio dei Ministri". All' incontro con gli avvocati in Campidoglio anche il deputato Pdl, Giovanni Dima.

Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Blue Green Red Radian
Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family